Dieci giorni alla nascita di una madre

38 settimane + 5. Così dicono i medici, le ostetriche, prendono quella rotellina e cominciano a girarla, che ancora non ho capito come funziona e forse mai lo capirò. Ormai manca davvero poco. Non sto più nella pelle e pensare che ad essere onesta all’inizio ero più frastornata che felice. E in effetti è così che sarà la tua vita, la nostra vita. Un misto di emozioni, che non è mai tutto rosa e fiori. Ci saranno momenti bui, momenti difficili, gioie pazzesche e speriamo anche tanti momenti di noiosa felicità. Perché per tutta la mia vita ho pensato che essere felici fosse troppo noioso, che era meglio il brivido, che era più facile avere mille problemi piuttosto che costruirsi giorno dopo giorno qualcosa di bello per sé. Oggi la mia vita sta per essere stravolta da te. E come si fa a dire che fino a che non nascete non esistete? Sei tutto un movimento, un calcio, una capriola. E poi sempre di notte! Mamma, anzi nonna, dice che è un brutto segno, che non ci farai chiudere occhio. Contento papà. Lui contento vero, dal giorno zero, dal giorno prima. Ah quanto ti voleva! E poi maschio, come sei tu. Tanto ti ha voluto che adesso ti aspetta emozionatissimo, come un bambino alla vigilia di Natale. È tutto pronto, valigia, carrozzina, culla e fasciatoio. Mancano solo i vestiti, body e culotte. Ne ho una decina pronte nel carrello di Tempus Amoris, tutte colorate (https://www.tempusamoris.com/prodotto/culotte-ibiza-2/ ), abbinate con il profilo dei body con il colletto (https://www.tempusamoris.com/prodotto/body-tenerife-manica-lunga/). Non mi sono mai piaciute le bambole, né ho mai avuto una grande passione per i bambini e ora sto così, a sognare i vestitini da farti indossare. Quanto è misteriosa la vita: felicità, pura noiosissima e inaspettata felicità, alternata ad istanti di splendida e sana paura.

Flaminia 

Share

You Might Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *